Non è troppo tardi per fare le iscrizioni! Per informazioni su come iscrivere i tuoi figli scarica il modulo di domanda iscrizione 2017-18 in formato pdf completo di informazioni e del contributo minimo scolastico.
Dato che è stata aperta una classe di asilo nido, attiva già dallo scorso anno scolastico, è possibile iscrivere anche i più piccoli, dai 18 ai 36 mesi.

Prendi subito un appuntamento per un incontro con gli insegnati al n. 06 30609336 o scrivi a scuola@giardinodeicedri.it

 

QUESTA NON È UNA SCUOLA PRIVATA

La nostra non è una scuola privata. Siamo un’associazione di genitori e insegnanti che ogni giorno lavorano credendo nel sistema pedagogico steineriano.

Tra le tante difficoltà che ogni scelta alternativa comporta ci troviamo a condividere oneri e incarichi con l’obiettivo comune di permettere alla realtà scolastica del Giardino dei Cedri di crescere educando alla libertà e al rispetto gli adulti di domani.

La scuola non è proprietà di un privato e non ha un preside.  Il bilancio è condiviso tra i soci. Le spese che l’associazione deve sostenere sono ripartite tra le famiglie in base al numero dei figli e alla classe che frequentano (se nido, materna o scuola dell’obbligo).

Nella tabella con il contributo minimo scolastico sono riportate le cifre che permettono alla nostra realtà di restare in vita, di pagare con rispettosa puntualità gli stipendi ai maestri, gli affitti, le utenze…

Ogni genitore può scegliere di contribuire attivamente al funzionamento e al decoro della scuola iscrivendosi ai gruppi di lavoro e mettendo a disposizione le proprie competenze.

Utilizziamo, con chi ha difficoltà economiche, criteri simili a quelli della Banca del Tempo trovando insieme il giusto compromesso per poter sostenere la scuola offrendo competenze specifiche che sostituiscano parte dell’impegno economico.

Questo per noi significa essere comunità.

IL DOPOSCUOLA

Da marzo 2016 è attivo il servizio di doposcuola tutti i giorni dalle 14.40 alle 17.00. Le famiglie che avranno bisogno di usufruire di questo servizio potranno scegliere quanti e quali giorni a settimana il bambino sarà presente al doposcuola e prenotarli in segreteria didattica entro il 20 ottobre.
Il tempo del doposcuola è scandito secondo un preciso ritmo che rispetta le esigenze del bambino in armonia con la pedagogia Waldorf. Per questo motivo non sarà possibile prenotarlo all’occorrenza, ma solo pianificando una precisa cadenza settimanale.
Il doposcuola accoglie i bambini dalla I alla VI classe ed è diviso in una parte di svolgimento dei compiti e in una di gioco in giardino e attività manuale.

IL COLLOQUIO INIZIALE

Il colloquio iniziale si svolge con un maestro che vi illustrerà gli elementi della nostra pedagogia, il funzionamento della scuola e la disponibilità nelle singole classi. In un secondo momento le famiglie interessate al nostro progetto pedagogico,  potranno avere un incontro con altri maestri della scuola che si occupano dell’accoglienza dei nuovi bambini e delle loro famiglie.  Attualmente vi sono alcuni posti disponibili in quasi tutte le otto classi del ciclo elementari-medie e della scuola dell’infanzia ma è necessario valutare con le famiglie la possibilità di inserire i bambini nelle diverse classi anche a seconda dell’età del bambino.

PERCHÉ SI VA A SCUOLA A 7 ANNI

In linea di massima al momento attuale bambini nati dopo il 1 giugno vengono inseriti nella classe precedente rispetto alla scuola pubblica perchè è caratteristica di questa pedagogia che i bambini inizino la prima elementare tra i 6 e i 7 anni. I bambini che si trovano nel loro sesto anno di vita hanno il privilegio di frequentare il cosiddetto anno del re, ovvero un ultimo anno in scuola dell’infanzia dove vengono impegnati in attività di particolare responsabilità e hanno la possibilità di maturare alcune dosi fondamentali nella nostra pedagogia, per l’accesso alla prima classe.