La pedagogia waldorf ha sempre raccomandato che il bambino potesse vivere i suoi primi tre anni in un clima familiare, possibilmente con la mamma o con i nonni.
Seguendo il ritmo quotidiano e partecipando alle abitudini della propria casa il bambino vive lo spirito della famiglia e accoglie in sé i valori della propria cultura. Nei primi tre anni di vita i bambini non hanno bisogno di giochi o stimoli continui, per loro ogni gesto è un momento di scoperta e apprendimento.
Oggi sono poche le famiglie che riescono a permettersi questo tipo di cura. Per questo la scuola steineriana del Giardino dei Cedri ha aperto uno spazio dedicato ai più piccoli.


Nel nido vive un’atmosfera intima, familiare, rispettosa dei naturali ritmi del bambino e libera dai continui stimoli ai quali i più piccoli vengono già frequentemente sottoposti.
Ogni giornata è scandita da un ritmo preciso che rassicura il bambino e rispetta le sue naturali esigenze. I giochi in legno, il rosa tenue delle pareti, il giardino… tutto è pensato per permettere una crescita armoniosa, un’educazione al bello e lo sviluppo di un naturale sentimento di rispetto.

Le iscrizioni al nido sono aperte tutto l’anno.